Assemblare un pc: scegliere il processore

La scelta della mobo andrebbe fatta quasi contemporaneamente a quella del processore, perchè inevitabilmente l’una influenzerà l’altra. Continua leggere per scoprire come fare la scelta migliore per te.

FOLLOW US | Seguiteci sulle nostre pagine InstagramTelegram e Facebook per ricevere nuovi aggiornamenti tech!

Cos’è la CPU?

La CPU (acronimo di Central processing Unit) chiamata in italiano processore è la componente del pc che si occupa di elaborare e eseguire le istruzioni impartitegli dai programmi e dagli utenti

Come sceglierlo?

La scelta del processore è importante, e nel farlo vanno tenuti conto di alcuni elementi fondamentali:

Il socket

Se prima di scegliere la cpu avete scelto la mobo dovrete accertarvi di acquistare un processore con lo stesso socket, altrimenti tutto quello che avrete sarà un mucchio di silicio, circuiti stampati, plastica e metallo, inutili singolarmente e incompatibili tra di loro.

N.B. Esistono in commercio degli adattatori per i socket, ma è quasi impossibile riuscire ad ottenere con loro prestazioni appena decenti, perchè il cambio di socket, per il momento, non è ancora del tutto dettato dal marketing, ma da un avanzamento di tecnologie, quindi le nuove mobo hanno controller totalmente differenti a quelle della stessa categoria con socket precedente.

La frequenza

Accademicamente la frequenza di una CPU (o volgarmente clockaggio) è la velocità con cui il processore alterna gli 0 e gli 1 nel codice binario. Detto in parole povere il clockaggio è direttamente proporzionale al numero di operazioni possono essere eseguite con successo contemporaneamente.

Quindi, ancora più semplicemente, più è alto, meglio è.

Il numero dei core

Il core è l’unità di elaborazione del processore, quella dove i dati vengono gestiti e da cui poi viene restituito un risultato. Generalmente i processori per pc di uso “comune” (Intel I3, alcuni I5; Amd A) hanno 2 core, che nel 75% dei casi sono più che sufficienti. Il consiglio è lo stesso della frequenza più è alto, meglio è.

Il numero di thread

Eviterò le spiegazioni tecniche per quel che riguarda i thread, essenzialmente il numero di thread indica il numero di operazioni che può svolgere in contemporanea il singolo core. Generalmente i processori per pc uso”comune” hanno a loro volta 2 thread a core, ma anche quì il consiglio è lo stesso degli ultimi 2 fattori: più è alto, meglio è.

La scheda grafica integrata

Senza scheda grafica non sarebbe possibile visualizzare le immagini su un monitor. ( È giusto puntualizzare che, soprattutto qualche anno fa, c’erano in commercio diverse mobo con scheda video integrata nel chipset, quindi era effettivamente possibile far partire un sistema senza gpu, ma con scarse prestazioni) In linea di massima le gpu integrate nelle Apu AMD hanno prestazioni migliori di quelle Intel. Però la scelta del processore non è universale, quindi bisognerà considerare il migliore in base alla destinazione d’uso della configurazione.

In questi casi un’occhiata veloce ai bechmark delle Gpu integrate potrà schiarire le idee.

Il produttore

la lotta tra intel e amd è sempre più agguerrita

Sebbene quella del produttore sia una scelta soggettiva, nei personal computer questa scelta è dettato più dalle necessità che da preferenze di altro genere. A dominare il panorama mondiale delle cpu per PC sono AMD e INTEL, la prima azienda produce cpu, indubbiamente di alta qualità, però a livello funzionale non come le intel (se si considera solamente l’ottimizzazione di sistema con windows). Quindi la scelta dovrebbe essere orientata su Amd se la priorità della configurazione è l’economia, su INTEL se si vuole un pc completo, scalabile e pienamente compatibile con i vari mod possibili come Hackintosh (a cui in futuro dedicheremo un articolo).

N.B. spesso la differenza di prezzo tra le cpu Intel e le Amd non è molta, quindi, se si ha la possibilità, sarebbe meglio investire in una cpu Intel.

Anche quest’articolo è giunto alla fine, per qualsiasi domanda o curiosità non esitate a contattarci o lasciare un commento. Il nostro staff sarà felice di assistervi!

Francesco Paolo D'Onghia

Ciao, sono Francesco Paolo, blogger cresciuto con la passione per la tecnologia e i libri. Ho visto gli smartphone nascere, l’evolversi di ben 4 versioni di Windows e i software Linux-based diventare sempre più User friendly. Negli anni ho sviluppato una buona pratica nel modding, soprattutto grazie agli errori commessi. Questa passione mi spinge a voler aiutare altri con la tecnologia proponendo sempre nuove soluzioni. Stay Tuned!