Assemblare un pc: scegliere la scheda madre

Se dopo aver letto quest’ articolo siete arrivati a questo punto vuol dire che l’idea di assemblare un pc sta iniziando a prendere piede in voi, in quest’articolo scopriremo come scegliere la giusta scheda madre, che d’ora in poi chiameremo mobo, per il nuovo pc.

FOLLOW US | Seguiteci sulle nostre pagine InstagramTelegram e Facebook per ricevere nuovi aggiornamenti tech!

Cos’è la Mobo?

Iniziamo con questo imperativo, la scheda madre è l’unità fondamentale e più importante di un pc a cui andranno collegate tutti gli altri componenti (cpu, gpu, ram, ssd) il suo compito è quello di smistare le varie operazioni tra di essi.

Come sceglierla?

La scelta della mobo andrebbe fatta di pari passo con quella della cpu ( e con quella del case). Questa è la scelta più importante da fare in fase d’acquisto dei componenti, perchè poi ne determinerà la scelta di tutti gli altri.

La scelta si basa principalmente su tre fattori:

Il Socket

In elettronica il socket è essenzialmente un connettore, nelle mobo è usato per il collegamento con la cpu, che ne determinerà essenzialmente la serie, i socket si dividono tra i due pricipali produttori di cpu: Intel e Amd, di solito i socket Intel iniziano con le lettere LGA e quelli Amd con la sigla AM o FM. Una volta scelta la mobo basterà scegliere un processore con lo stesso socket.

La scelta del socket influenzerà quella del processore

Il Chipset

Il chipset è un insieme di chip che svolgono la funzione essenziale di una mobo, cioè instradare i dati tra l’hardware ad essa collegato. In base al chipset scelta in una mobo cambieranno: il numero di periferiche, la velocità massima delle memorie, la possibilità di fare overclock o quella di aggiungere più di una gpu.

Anche in questo caso i chipset si dividono in quelli Amd e quelli Intel. Questa è una lista dei più recenti chipset montati sulle mobo.

Chipset Intel: Chipset Amd:
Z390
Z370
H370
B360
Z270
H270
B250
X470
B450
X370
B350
A320
970
990X
990FX

Per quanto riguarda i chipset Intel, è possibile osservare che la divisione in categorie è scandita dalle lettere prima del numero di serie (Z, H, B) dunque in linea di massima i chipset Z offrono la possibilità di overclock e nella maggior parte dei casi anche di montare più gpu, le H sono molto simili alle Z per numero di porte e velocità delle periferiche, ma perdono il supporto all’overclock e a montare più gpu, e potrebbero essere la soluzione perfetta per un gamer occasionale, la serie B perdono qualche porta USB e qualche linea PCIe, in favore di un costo contenuto, sono perfette per pc uso ufficio e per chi vuole risparmiare.

Per quanto riguarda i chipset Amd, invece, la situazione si fa un filino più complessa, perchè i nomi non sono dati secondo uno specifico ordine logico, quindi magari quello che viene scritto oggi potrebbe essere confutato in occasione del prossimo CES.

Il Form Factor

Quest’ultimo punto non influisce sulle prestazioni del pc, ma sulla scelta del case

Le diverse dimensioni di una mobo
I formati usati nelle mobo d’uso comune sono molti di meno di questi, ma potete farvi un’idea delle varie dimensioni con questo grafico.

Per ogni richiesta non esitate a scrivere un commento, il nostro staff sarà felice di assistervi.

Francesco Paolo D'Onghia

Ciao, sono Francesco Paolo, blogger cresciuto con la passione per la tecnologia e i libri. Ho visto gli smartphone nascere, l’evolversi di ben 4 versioni di Windows e i software Linux-based diventare sempre più User friendly. Negli anni ho sviluppato una buona pratica nel modding, soprattutto grazie agli errori commessi. Questa passione mi spinge a voler aiutare altri con la tecnologia proponendo sempre nuove soluzioni. Stay Tuned!